Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)
Sei qui Home Rassegna Stampa I grandi vini sotto le stelle
PDF  Print  E-mail  Saturday, 09 August 2008 11:46
There are no translations available.

Anche quest’anno il 10 di agosto a Sant’Antioco, durante la incantata notte di San Lorenzo, ci sarà uno degli appuntamenti nazionali di Calici di Stelle.

La Cantina Sardus Pater, unitamente all’amministrazione comunale e alla cooperativa Archeotur, apriranno le porte della città al pubblico che potrà sorseggiare i rinomati vini della Cantina Sardus Pater come il premiato Kanaì, Is Solus, Lugore e Terre Fenicie passeggiando tra le antiche strade del centro e il suggestivo villaggio ipogeo.  Il programma organizzato per la serata è poliedrico e incentrato sulla scoperta e la valorizzazione del territorio, della cultura e delle tradizioni locali.  La manifestazione si aprirà alle 20 nel centro storico di Sant’Antioco, dove gli enoturisti potranno compiere un percorso che andrà dal Magazzino del vino di via Necropoli, passando per il villaggio ipogeo, fino al Forte su Pisu dove potranno seguire un itinerario gastronomico alla scoperta dei sapori e profumi del Sulcis e ammirare le migliori creazioni degli artigiani locali, allietati da un sottofondo di musica classica e jazz e da estrose attività di animazione. I presenti avranno la possibilità di prendere parte alle degustazioni guidate tenute da abili sommelier ed enologi locali oltre che ai laboratori del gusto sapientemente organizzati dal gruppo di esperti della condotta Slow Food del Sulcis Iglesiente che faranno degustare i migliori vini della cantina Sardus Pater in abbinamento ai prodotti tipici di qualità, espressione del patrimonio agroalimentare del Sulcis.  Durante la serata verrà presentato il Kanaì Riserva 2005 che recentemente ha partecipato al concorso enologico internazionale tra le città del vino “La Selezione del Sindaco” ottenendo la “Medaglia d’argento”, un riconoscimento riservato a uno stretto gruppo di vini di qualità eccellente.  L’atmosfera da sogno che si respira tra le vie del borgo cittadino avvolgerà i visitatori e farà da palcoscenico a una manifestazione in cui la passione per i grandi vini e le “lacrime” di San Lorenzo daranno vita a un magico scambio di sensazioni ed emozioni e ad un’inebriante esperienza per lo spirito e per il palato rendendo unica una serata estiva.

Fonte: Carlo Floris , La Nuova Sardegna

 
try { var pageTracker = _gat._getTracker("UA-11410147-1"); pageTracker._trackPageview(); } catch(err) {}