Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)
Sei qui Home Rassegna Stampa Nella capitale turistica del Sulcis anche i tour archeologici notturni
There are no translations available.

T utto aperto e non poteva essere diversamente a Sant'Antioco, una delle capitali turistiche del Sulcis.

Nelle spiagge si annuncia il gran pienone ma anche la città si prepara ad accogliere un afflusso numeroso di vacanzieri. Per questo motivo diversi market apriranno la mattina mentre alcuni hanno annunciato lo resteranno per l'intera giornata. Anche il pane fresco sarà garantito nei supermarket. Per il rifornimento di carburante funzionerà l'impianto Agip del Lungomare. Chi vorrà mangiare non avrà problemi: un tavolo imbandito con grande varietà di portate lo troverà sicuramente tra i tanti ristoranti e trattorie: funzioneranno tuiti a pieno regime. Anche dal punto di vista delle risorse culturali Sant'Antioco non andrà in ferie. Le tante vestigia dell'isola come i nuraghi, la tomba dei giganti ed il complesso nuragico di Grutti e Acqua, saranno accessibili ai visitatori di Ferragosto che sceglieranno l'archeologia in alternativa al mare. Nel centro storico, invece, sarà possibile visitare il Museo etnografico, il Villaggio ipogeico ed il fortino sabaudo La cooperativa Archeotur garantirà l'apertura con visite guidate la mattina dalle 9 alle 13. La sera, invece, le escursioni saranno organizzate sotto le stelle, dalle 21 a mezzanotte. Sarà possibile anche visitare le catacombe sotto la Basilica nei momenti non interessati dalle funzioni religiose. L'arrivo massiccio nell'isola dei turisti è iniziato già da ieri sera e riprenderà sin dal primo mattino. Chi arriva dai paesi vicini per trascorre il Ferragosto al mare da sempre usa prendere possesso per tempo delle spiagge più rinomate per paura di non riuscire neppure a piazzare l'ombrellone. Nelle spiagge di Maladoxia, Coa Quaddus e Cala Sapone funzionano parcheggi custoditi e chioschi bar che offrono bibite e spuntini veloci. A Maladroxia saranno aperti anche diversi ristoranti e sarà possibile noleggiare ombrelloni e lettini così come avviene a Coe Quaddus. Funzionerà anche il servizio bus per le spiagge di Cala Sapone Coa Quaddus e Maladroxia. Sul Lungomare sarà possibile anche prenotare un'escursione a bordo di una delle imbarcvazioni che praticano la pscaturismo. Tutti aperti anche di sera i bar, le gelaterie e le pizzerie dal centro sino al lungomare dove si potrà gustare una pizza o un gelato oppure sorseggiare una bibita a suon di musica.

Fonte: TITO SIDDI, L'Unione Sarda

 
try { var pageTracker = _gat._getTracker("UA-11410147-1"); pageTracker._trackPageview(); } catch(err) {}