Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)
Sei qui Home Rassegna Stampa Museo, in un mese ben seimila visitatori
PDF  Print  E-mail  Tuesday, 31 January 2006 08:21
There are no translations available.

U n successo annunciato. Sono stati seimila i visitatori che nel primo mese di apertura hanno visitato il nuovo museo archeologico di Sant'Antioco intitolato a Ferruccio Barreca.

Lo hanno reso noto i soci della cooperativa Archeotur che curano le visite guidate che, in mancanza del pagamento del biglietto di ingresso concesso gratuitamente dal Comune, hanno fatto firmare ai visitatori un registro. L'elevato numero dei visitatori ha dimostrato un grande interesse verso il museo che adesso attende l'affluenza dei mesi delle gite e delle vacanze. «È la conseguenza logica ? dice il direttore scientifico Piero Bartoloni ? di ciò che Sant'Antioco offre nell'ambito culturale e archeologico. Un risultato che fa ben sperare per il futuro un museo importante che ha stupito non poco per le dimensioni e la caratura di quanto esposto». Amministratori e direttore per il momento si godono il risultato ottenuto nel primo mese di apertura in attesa di nuove esposizioni di reperti. «Tra una quindicina di giorni ? confida il direttore Piero Bartoloni ? andrò a Cagliari a ritirare diversi reperto dal museo nazionale». Oggi è l'ultimo giorno di visite gratuite, così come è stat dall'amministrazione che ha messo a disposizione anche i vigili urbani per scortare le comitive e dare indicazioni. Da domani invece le visite saranno a pagamento con nuove tariffe. Per il museo e Tophet il costo sarà di 5 euro, ridotto a tre per scolaresche da i 6 ai 14 anni ed anziani ultra sessantenni, con un biglietto omaggio ogni 10 visitatori per comitive non inferiori alle 20 persone. Per il solo Museo si pagherà 4 euro e 2,50 per scolaresche e anziani. Il solo Tophet costerà 3 euro e due euro per studenti ed anziani. Visitare Il museo biglietto de museo etnografico costerà invece 3 euro ridotto a 1,50 per scolaresche e anziani. L'ingresso sarà invece gratuito per minori di sei anni e per gli invalidi totali.

Fonte: Tito Siddi, L'Unione Sarda

 
try { var pageTracker = _gat._getTracker("UA-11410147-1"); pageTracker._trackPageview(); } catch(err) {}