Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)
Sei qui Home Rassegna Stampa Campagna di scavi e conferenze: «È un bilancio molto positivo»
There are no translations available.

Si è chiusa la campagna di scavi archeologici che ha interessato il cronicario di Sant’Antioco e l’area attorno al Nuraghe Sirai a Carbonia.

 La campagna è stata organizzata dalla Università di Sassari, in collaborazione della Soprintendenza Archeologica e dei comuni. Nella campagna, da fine giugno si sono svolte 17 conferenze, tenutesi nel museo archeologico di Sant’Antioco e svolte da esperti.

Dice Piero Bartoloni, direttore del museo e della campagna scavi: ‹‹Il bilancio delle conferenze è molto positivo, le ho volute organizzare per consentire agli antiochensi di apprezzare maggiormente il patrimonio culturale della loro città e per far conoscere meglio il mondo antico, fenicio, punico e romano». Bartoloni ha tenuto alcune conferenze, fra le quali una sulla porpora.

La porpora, ricavata dalla lavorazione delle conchiglie di murici, era usata per tingere gli abiti delle regine fenicie e degli imperatores, i comandanti delle legioni vittoriose dell’esercito romano. Il rosso dunque colore del potere era preziosissimo e solo con un lungo procedimento si poteva estrarre. Francesca Cenerini invece ha interessato l’uditorio femminile, ma non solo, svelando il ruolo delle donne, madri, sorelle e mogli, degli imperatori romani. Dai suoi studi emerge l’influenza delle donne sulle sorti dell’impero romano: contribuivano alla scelta degli imperatori o degli eredi ed hanno avuto un ruolo di manovra rilevante in molte occasioni.
 Le conferenze erano di due tipi, alcune sull’archeologia sperimentale (i dati di scavi recentissimi) e altre hanno fatto il punto su dati ormai dati per acquisiti e storicizzati nella letteratura scientifica. ‹‹È importante sottolineare il contributo del Comune (che ha messo a disposizione il museo) - ha chiuso Bartoloni - E poi l’aiuto della coop Archeotur».


- Fonte: Carlo Floris, La Nuova Sardegna

 
try { var pageTracker = _gat._getTracker("UA-11410147-1"); pageTracker._trackPageview(); } catch(err) {}