Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)
Sei qui Home Rassegna Stampa «Il museo deve aprire immediatamente»
PDF  Print  E-mail  Saturday, 03 September 2005 12:56
There are no translations available.

Sulla questione del museo Archeologico interviene il capogruppo del Gruppo Corongiu.

 ‹‹Ogni giorno che passa e che il museo rimane chiuso è sempre troppo tardi - dice Mario Corongiu - abbiamo un gruppo di operatori, la cooperativa Archeotur, che sono capaci, svolgono questo lavoro da anni e sono pagati per tenere aperto il Museo. Se poi ci sono altre figure professionali da assumere, si cerchino i finanziamenti e si assumano. Mi pare che abbiamo perso un’estate››. L’opera dal punto di vista edilizio è stata terminata, le sale sono state allestite: mancherebbero alcune figure professionali qualificate, un direttore scientifico, un archeologo fotografo ed un restauratore qualificato, secondo quanto richiesto dal direttore onorario della struttura Piero Bartoloni.
 L’amministrazione comunale, attraverso il sindaco, ha chiarito che intende presentare un progetto per la gestione complessiva delle aree archeologiche, tutte, e dell’ostello della gioventù. Per Corongiu, che è all’opposizione, è importante innanzitutto aprire la struttura con quel che si ha a disposizione. Cos l’argomento sarà all’attenzione del prossimo consiglio comunale. Sulla questione è in atto da qualche tempo anche un forte scontro politico fra territori, originato dal programma di riassetto dell’organizzazione della Cultura proposto dall’Assessore regionale il Sulcis rivendica il primato sull’archeologia fenicio punica.

Fonte: Carlo Floris, La Nuova Sardegna

 
try { var pageTracker = _gat._getTracker("UA-11410147-1"); pageTracker._trackPageview(); } catch(err) {}