Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)
Sei qui Home Rassegna Stampa Scoppia il boom dell'archeoturismo
PDF  Print  E-mail  Wednesday, 09 July 2003 11:08
There are no translations available.

‹‹Nei primi sei mesi del 2003 abbiamo registrato un incremento di visitatori pari al 5% - dice con orgoglio Ignazio Marroccu, presidente della cooperativa Archeotur che gestisce le aree archeologiche del paese - certo conta molto il fatto che Sant’Antioco sia una delle aree archeologiche fenicio puniche più importanti del Mediterraneo, voglio però sottolineare che abbiamo dato maggiore visibilità al paese creando un sito web tra i più visitati per l’area artistica››.

La cooperativa Archeotur, gestisce sia il museo archeologico e il tophet, e separatamente, il museo etnografico, il villaggio ipogeo e il fortino sabaudo. La gestione delle aree è stata separata l’anno scorso, e l’incremento di visitatori è proseguito come negli anni precedenti. Da gennaio a giugno 2003 sono stati emessi 8.400 biglietti per la visita del Museo Archeologico e del Tophet, con un incremento del 5% rispetto ai primi 6 mesi del 2002 e addirittura del 12% rispetto allo stesso periodo del 2001. Questo è di per sé un risultato gratificante, e si devono aggiungere, per la visita del museo etnografico, del villaggio ipogeo e del fortino sabaudo altri 6.200 biglietti.  Sono state quindi 14.600 le persone che hanno visitato l’area archeologica; a questi bisogna aggiungerne circa 4.000 che il 26 e 27 giugno, giornate dedicate alla manifestazione “sa Die de sa Sardigna” e il 1º maggio, sono entrate gratuitamente nelle aree. Tale iniziativa dell’Amministrazione comunale, ha riscosso grande successo, ed è stata gradita sia dagli abitanti di Sant’Antioco che dai numerosi turisti giunti nell’isola in quel periodo. ‹‹ Possiamo dire che è la sensibilità della nuova Amministrazione comunale di Sant’Antioco verso il settore - dice ancora Marroccu - insieme alla diffusione in tutto il territorio di depliants informativi sulle aree archeologiche e soprattutto l’utilizzo dei nuovi sistemi informatici che hanno permesso il raggiungimento di tali risultati››.  Il nostro sito, aperto a gennaio è www.archeotur.it sta ottenendo grande successo, tanto che il sito è stato premiato da www.html.it, (il più grande portale sul web publishing) ed è al primo posto nella categoria arte.

Fonte: Carlo Floris, La Nuova Sardegna

 
try { var pageTracker = _gat._getTracker("UA-11410147-1"); pageTracker._trackPageview(); } catch(err) {}