Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)
Sei qui Home Rassegna Stampa Previsioni L'archeologia decisiva per il turismo
PDF  Print  E-mail  Tuesday, 02 April 2002 13:43
There are no translations available.

Ques'estate è prevista un'affluenza record nei siti archeologici e la conferma delle previsioni c'è stata nel week-end pasquale.

Fra gite scolastiche e turisti (in prevalenza stranieri) l'itinerario, ogni anno, registra migliaia di presenze. Da quindici anni l'Area Archeologica (Museo Archeologico-Tophet-Museo Etnografico-Fortino) è valorizzata dai soci della Cooperativa Archeotur, che cercano, con i pochi mezzi a disposizione, di far rivivere agli occhi dei visitatori un passato lontano. L'anno scorso, nell'area archeologica, c'è stato un forte aumento presenze: quattromilacinqucento solamente a maggio. Malgrado le distanza da percorrere a piedi, circa un chilometro, dal parcheggio al museo, i visitatori rientrano a casa con un bagaglio culturale più ricco, ma soprattutto soddisfatti per aver speso bene i soldi. Per migliorare il servizio e valutare il parere critico dei visitatori, l'Archeotur consegna dei questionari a chi visita i siti. I questionari compilati dalle scolaresche e dai gruppi in visita confermano la richiesta più volte avanzata per l'ultimazione del nuovo museo, che dovrebbe dare, finalmente, il giusto risalto che la città merita.

Fonte: Stefano Garau, La nuova Sardegna

 
try { var pageTracker = _gat._getTracker("UA-11410147-1"); pageTracker._trackPageview(); } catch(err) {}