Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)
Sei qui Home Rassegna Stampa Epigrafia romana, esperti a confronto
PDF  Stampa  E-mail  Sabato 14 Luglio 2007 09:03

Si svolgerà oggi e domani nell’aula consiliare, un importante convegno intitolato «Epigrafia romana in Sardegna», promosso dalla scuola da Piero Bartoloni e curato da Francesca Cenerini e Paola Ruggeri.

Nell’aula si alterneranno diversi studiosi e specialisti di altissimo livello: da Giovanna Sotgiu ad Angela Donati, Attilio Mastino, prorettore a Sassari, da Tommaso Pinna a Franco Porrà, tutti nella mattinata di sabato. A seguire Marcella Bonello, Antonio Ibba, Paola Ruggeri Piergiorgio Spanu e Raimondo Zucca nel pomeriggio. E infine Antonio Corda e Antonio Piras, Piergiorgio Floris, Alberto Gavini e Francesca Cenerini.  L’importante appuntamento, forse il primo davvero completo sull’epigrafia latina in Sardegna, è stato promosso dalla Università degli studi di Sassari, da quella di Bologna, dalla Regione della Sardegna, dalla scuola internazionale di epigrafia Greca e Latina, dall’amministrazione comunale e dalla scuola di dottorato di ricerca in Storia, letterature e culture del Mediterraneo coordinata proprio da Piero Bartoloni, che è anche direttore onorario del museo archeologico comunale. Ai lavori collabora la cooperativa Archeotur. «Nella sala del museo - hanno sottolineato Bartoloni, Francesca Cenerini e Paola Ruggeri nel corso della conferenza stampa di presentazione del convegno - sono presenti nove epigrafi, intere o a frammenti e ne stanno arrivando altre dal museo di Cagliari. Ed è la prima occasione in cui gli epigrafisti sardi, anche alcuni giovani studiosi, discutono di epigrafia sarda in Sardegna alla luce delle nuove linee di ricerca: è importante che l’amministrazione comunale dedichi attenzione al suo patrimonio culturale e che si creino le sinergie tra tutti gli interessati in maniera da tutelare il patrimonio culturale che può essere importante ai fini turistici». È grazie al soprintendente Giovanni Atzena e al direttore del Museo di Cagliari Paolo Bernardini che le nuove iscrizioni arriveranno nei prossimi giorni nel museo cittadino.

Fonte: Carlo Floris, La Nuova Sardegna

 
try { var pageTracker = _gat._getTracker("UA-11410147-1"); pageTracker._trackPageview(); } catch(err) {}